Fatturazione elettronica verso la Pubblica amministrazione: le scadenze

Pubblicato in: News il giorno: 20 maggio 2014

L’art. 25 del Decreto Legge n. 66, stabilisce che il termine di emissione, trasmissione e ricezione della fattura elettronica verso tutte le pubbliche amministrazioni statali (diverse da ministeri, agenzie e enti di previdenza ed assistenza) e verso le pubbliche amministrazioni locali è anticipato al 31 Marzo 2015.

Di seguito, il riepilogo su tempi e amministrazioni ed enti coinvolti:

6 giugno 2014 entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica per: Ministeri, Agenzie fiscali (Agenzia del Demanio, Agenzia delle Dogane, Agenzia delle Entrate), Enti Nazionali di Previdenza e Assistenza Sociale, Istituti di Istruzione statale di ogni ordine e grado (fatta eccezione per gli istituti scolastici delle Provincie Autonome di Trento e Bolzano, che seguiranno le tempistiche dettate per le Provincie e gli altri Enti della Pubblica Amministrazione Locale). Sono coinvolte anche le unità periferiche dei Ministeri, e quindi, per esempio anche musei, biblioteche statali, unità periferiche delle Armi afferenti al Ministero della Difesa (Esercito, Marina Militare, Aeronautica Militare e Arma dei Carabinieri) Polizia di Stato, Comando della Guardia di Finanza, Corpo dei Vigili del Fuoco, Corpo Forestale dello Stato, dei quali una quota significativa è costituita da Istituti di Istruzione Statale distribuiti su tutto il territorio nazionale.

31 marzo 2015 – entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica per: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Organi costituzionali e di rilievo costituzionale, Enti di regolamentazione dell’attività economica (AIFA, AgID, ecc.), Enti produttori di servizi economici (Anas, Equitalia, ecc.), Enti e Istituzioni di ricerca (ASI, CNR, ecc.), Enti a struttura associativa (ANCI, UNIONCAMERE, ecc.), Autorità amministrative indipendenti (AGCOM, AEEG, ecc.), altre PA Centrali (Enti produttori di serviziassistenziali, ricreativi e culturali). Sempre il 31 marzo 2015 l’obbligo entrerà in vigore anche per le Regioni e Provincie Autonome, Provincie, Comuni, Comunità montane, unioni di Comuni e loro consorzi e associazioni, Università e Istituti di Istruzione Universitaria Pubblici, Aziende Sanitarie Locali, Aziende ospedaliere, Policlinici, Agenzie Regionali Sanitarie, Camere di Commercio, industria, artigianato e agricoltura e Unioni regionali e altre PA locali come Agenzie ed Enti regionali.

Clicca qui per scoprire il nostro Servizio di Fatturazione elettronica

Per maggiori informazioni o per chiedere un incontro, potete chiamare il numero verde

Oppure potete contattare la nostra struttura nella persona del dott. Andrea Escalante – andrea.escalante@tdsolution.it – 02 96450815 Visualizza il mio profilo su LinkedIn