Firma grafometrica su tablet, i chiarimenti del garante

Pubblicato in: News il giorno: 28 febbraio 2014

Guido Scorza illustra i contenuti di un provvedimento, emesso di recente dal Garante per la protezione dei dati personali, con il quale si dà il via libera ad un sistema di firma via tablet per i clienti di un istituto di credito italiano (Unicredit)

L’avvocato Scorza sottolinea le novità più significative che si accompagnano alla sua emanazione. Nell’articolo si apprende che, almeno inizialmente, il sistema di firma via tablet sarà introdotto in via facoltativa, e quindi sarà a disposizione solo dei clienti interessati.
Scorza aggiunge che il Garante ha autorizzato l’adozione del sistema anche in considerazione dei vantaggi che ne deriveranno, dai minori consumi di carta, alla riduzione dei tempi necessari allo svolgimento delle pratiche, fino alla maggiore sicurezza con cui si potranno identificare i clienti allo sportello.
Al di là di questi aspetti, l’esperto spiega però che il provvedimento si concentra principalmente sulle modalità di trattamento dei dati connesse all’utilizzo del sistema e illustra i motivi che hanno portato il Garante ad esprimere una valutazione assolutamente positiva nei suoi confronti.
Innanzitutto, i dati grafometrici – nel sistema Unicredit – hanno esclusivamente la funzione di consentire l’autenticazione del correntista e non vengono, in alcun modo, associati ai singoli documenti da quest’ultimo firmati e/o, comunque  utilizzati nell’ambito del servizio di firma, erogato dal certificatore che non vi ha accesso né ne dispone.
A parte questo, i dati grafometrici raccolti attraverso i tablet in agenzia, vengono immediatamente crittografati attraverso uno speciale algoritmo che non consente, in alcun modo, un processo inverso, ovvero il ritorno ai dati grafometrici ‘in chiaro’.
La banca, dunque, tratta, effettivamente, i dati grafometrici, per pochi istanti, sostanzialmente solo nella fase della raccolta ed acquisizione, per poi trasformarli rapidamente in dati non più qualificabili quali dati biometrici.

A questo punto, nessuna sorpresa e nessuna paura se in agenzia, anziché la solita biro ed il tradizionale foglio di carta in duplice copia, troveremo un tablet ed un pennino per farci riconoscere e operare con la nostra banca.

Clicca qui per scoprire il nostro Servizio di Firma Grafometrica e Firma remota

Per maggiori informazioni o per chiedere un incontro, potete chiamare il numero verde