Fattura Elettronica Europea: ecco cosa cambierà

Pubblicato in: News il giorno: 10 luglio 2017

Fattura Elettronica Europea: una Nuova Era

Il 28 giugno inizierà l’era della fattura elettronica europea, quando il CEN, l’ente di normazione in Europa, pubblicherà i relativi standard, che saranno poi approvati e pubblicati dalla Commissione Europea sulla Gazzetta Ufficiale europea entro la fine di luglio.
Da quel momento, scatterà l’obbligo di recepimento da parte di tutti gli Stati membri dell’Unione Europea entro 18 mesi per le Pubbliche Amministrazioni centrali, e 30 mesi per le Pubbliche Amministrazioni locali. In Italia pertanto tutte le Pubbliche Amministrazioni dovranno accettare i due formati (FatturaPA e EN16931-1) e tutti i soggetti IVA privati potranno scegliere quale dei due formati utilizzare.

Fattura Elettronica Europea: quando adottare il Nuovo Sistema

Per la prima volta in Europa dunque ci sarà una sola modalità di fatturazione elettronica.
Dal mese di novembre 2018 tutti i soggetti interessati potranno adottare la fatturazione elettronica europea grazie all’integrazione che sarà fatta, al momento su base volontaria, con il SDI (Sistema di Interscambio) ai sensi della vigente normativa.
Infine va osservato che il nuovo formato EN16931-1 consentirà di avere un’integrazione con tutti i cicli aziendali (acquisti, fatturazione, consegna e pagamenti) con grandi risparmi gestionali grazie all’utilizzo di formati standard internazionali presenti nella lista specificata nella TS 16931-2 (OASIS UBL e UN/CEFACT Cross Industry Invoice XML) che consentono di scambiare fatture con soggetti anche al di fuori dell’Unione Europea.

Vuoi saperne di più in tema di fatturazione elettronica?
Contattaci! Grazie alla nostra esperienza nei servizi di fatturazione elettronica, sapremo fornirti ulteriori informazioni utili!