Assistenza Rapida

Assistenza Rapida
Skip to main content

Chi gestisce un’azienda dovrebbe saperlo bene: con un personale formato da più di 15 dipendenti, scatta l’obbligatorietà dell’assunzione di una persona disabile o svantaggiata. Questo è quanto determina la legge 68/69, una legge mirata all'inserimento lavorativo delle persone disabili nel mondo del lavoro.

Ma sapevate che esiste un’altra legge a riguardo chiamata Legge Biagi?

L’articolo 14 della Legge Biagi pensa sia alla tutela delle persone svantaggiate, sia ai bisogni dell’azienda che a volte non può permettersi o non può seguire una persona disabile all’interno del proprio ufficio.

Vediamo come la Legge Biagi può portare sia beneficio alle aziende sia al territorio e alle persone.

Cosa dice l’Articolo 14 della Legge Biagi?

Questa norma permette alle aziende di assumere personale svantaggiato come persone disabili o in via di riabilitazione tramite cooperative sociali di tipo B. L’assunzione quindi non è diretta ma avviene tramite l’affidamento di commesse di lavoro alla cooperativa per supportare il costo dei lavoratori e della produzione.

I vantaggi della Legge Biagi:

  • Le aziende evitano le sanzioni derivanti dal non adempimento alla legge 68/69, come quello di non poter partecipare ai bandi pubblici o di dover pagare multe;
  • Le persone svantaggiate lavorano in un ambiente stimolante e pensato per loro, dove vengono seguite da tutor preparati; 
  • Il lavoro svolto da queste persone viene supervisionato e ne viene garantita la qualità, ricevendo quindi un servizio professionale.

Per essere valido, il rapporto di lavoro subordinato deve avere un tipo di contratto non inferiore a 12 mesi.

Capirete che non si parla solamente di dover rispettare una legge, ma si tratta di voler aiutare le persone più svantaggiate in un ambito protetto e produttivo.

assunzione persone disabili

Quali sono le sanzioni previste dalla legge 68/69?

Chi decide di non assumere personale disabile, sia in modo diretto che indiretto, va incontro a vari tipi di sanzioni. 

Se la vostra azienda ha più di 15 dipendenti, è messa a un bivio: o si assume del personale svantaggiato o si affrontano delle conseguenze.

Quali sono queste sanzioni? 

  • Penali economiche pari a 635,11€ + 30,76€ per ogni giorno di ritardo per la consegna del Prospetto Informativo;
  • Se la causa dell’inadempimento è l’azienda, si potrà incorrere a una sanzione di circa 63€ al giorno per ogni disabile non assunto;
  • C’è il divieto di partecipare a qualsiasi tipo di bando pubblico.

Per poter ovviare a tutti questi problemi bisogna essere muniti del certificato di ottemperanza, certificato che viene dato solo a chi rispetta la legge del collocamento mirato.

Chi sono i soggetti supportati dalla Legge Biagi?

Le Cooperative di tipo B si occupano di tutte le categorie protette che rientrano nei requisiti stabiliti. Quindi si occupa soprattutto di quelle persone che rientrano nella legge 68 e hanno proprietà di inserimento lavorativo.

Queste persone possono avere disabilità psichiche o intellettive con qualunque tipo di riduzione della capacità lavorativa ma anche persone con disabilità fisiche e sensoriali con una riduzione della capacità lavorativa del 74% e più.

Cosa sono le Cooperative di tipo B?

Queste cooperative nascono per supportare le attività produttive delle persone socialmente svantaggiate e sono regolate dalla legge 381 dell’8 novembre 1991. 

A differenza delle aziende, le cooperative utilizzano i propri utili per reinvestirli nello sviluppo della cooperativa stessa, portando avanti così la capacità di gestire sempre più persone e più progetti. Infatti le cooperative sono people-oriented e le cooperative sociali di tipo B devono avere al proprio interno almeno il 30% di persone con svantaggi.

legge biagi assunzione cooperative

Anche noi di Copying promuoviamo il lavoro tramite le Cooperative Sociali

Oggi abbiamo voluto parlarvi della Legge Biagi proprio perchè molte aziende non sanno ancora della possibilità di poter assumere indirettamente persone disabili, gestendo il lavoro in maniera sicura e controllata. 

Noi di Copying collaboriamo con alcune cooperative per svolgere i servizi di dematerializzazione, come la digitalizzazione degli archivi e la distruzione di documenti sensibili.

Grazie alla collaborazione con le Cooperative siamo in grado di aiutare persone svantaggiate mettendole a proprio agio in un ambiente di lavoro protetto e, allo stesso tempo, riusciamo ad ottenere un prezzo competitivo nella gestione del nostro servizio di dematerializzazione. 

Che azienda è Copying?

La nostra azienda crede fermamente nell’importanza di una cultura digitale all’interno delle realtà aziendali. Per questo motivo, da anni siamo un punto di riferimento per i nostri clienti.

Se siete una realtà interessata ad intraprendere un percorso di digitalizzazione, noi possiamo supportarvi sotto qualsiasi aspetto con servizi personalizzati e sempre aggiornati, con un’attenzione in più verso la sostenibilità e l’inclusività.

Siamo specializzati in:

  • Digitalizzazione e dematerializzazione dei documenti
  • Connettività
  • Firma e fatturazione elettronica
  • Gestione delle infrastrutture IT
  • Licenze Microsoft Teams
  • Politiche di privacy e cybersecurity 

Qui la lista completa dei nostri servizi.

Se desideri iniziare il tuo percorso di digitalizzazione, contattaci.